È l’abito per la vita, lo abbiamo sognato ad occhi aperti fin da bambine, fantasticandoci su, ma ora che è giunto il momento di scegliere il nostro abito da sposa ci assale l’ansia e il panico quasi ci paralizza. Il punto è che non sempre l’abito dei nostri sogni è adatto al nostro fisico e alla nostra silhouette! E allora che fare? Ecco qui una semplice guida per districarsi anche piuttosto velocemente nella scelta dell’abito più giusto per noi.

1. consultare le riviste: il primo passo da fare, soprattutto se siamo tra quelle che non hanno mai sognato un vestito in particolare, è quello di visionare le riviste dedicate agli sposi e al matrimonio. Troverete diversi modelli e potrete iniziare a fare confronti e a capire in linea di massima qual è lo stile che preferite. Va da sé, comunque, che se avete sempre vestito in modo sobrio ed essenziale, l’abito romantico con le balze non farà al caso vostro.
2. provare, provare, provare! Ad ogni fisico il suo abito! Quindi se avete il seno abbondante, la vita stretta e i fianchi della stessa larghezza delle spalle è preferibile scegliere un modello a sirena, se, invece, il vostro seno è piccolo e i fianchi sono più larghi delle spalle, l’abito da sposa ideale è quello che prevede un corpetto aderente ed una gonna ampia. Infine se avete il seno prosperoso e qualche kg di troppo nella zona dell’addome, dovreste optare per un abito stile impero, in grado di slanciare maggiormente la vostra figura. Ogni abito, una volta indossato, trasmette una sensazione, cercate di memorizzarla prima di cambiarvi. Programmate i vostri appuntamenti in modo strategico, facendo in modo che si concentrino quanto più possibile, questo per ricordare i diversi abiti e l’impressione che vi hanno fatto indossandoli. Se possibile fate fare a chi vi accompagna delle foto con il cellulare, naturalmente avendo l’accortezza di non farsi vedere, per non rischiare di essere accusate…di spionaggio industriale!
3. arriviamo al dunque! Inutile incaponirsi provando centinaia di abiti perché il prossimo potrebbe essere quello giusto! Ad un certo punto bisogna pur scegliere. Fatevi consigliare da mamme, sorelle, amiche del cuore, ma anche dalle commesse, che hanno una buona dose di esperienza quanto a sposine indecise. Il resto lo farà il vostro cuore.

Infine va detto che l’abito ideale non è solo quello all’ultima moda o del modello che ci fa impazzire da sempre. L’abito ideale è quello in cui ognuna di noi si sente a suo agio e che si adatta perfettamente al nostro fisico, nascondendo se possibile anche i piccoli difetti e le piccole imperfezioni. Perché quello che conta davvero è essere delle spose bellissime, ma anche serene e tranquille, capaci, cioè, di destreggiarci senza troppi impedimenti nel nostro abito da sposa. Molte spose, ad esempio, non sanno come gestire uno strascico, altre non si sentono a proprio agio nel tanto agognato vestito a sirena e questo non è piacevole anche perché l’ultima cosa che vorremmo è preoccuparci troppo dell’abito e di come gestirlo, perdendoci nel frattempo cose ben più importanti! Ricordatevi che quel giorno tanto desiderato dura comunque e per tutte solo 24 ore, quindi il consiglio è quello di godervelo il più possibile!