Avete deciso di sposarvi e siete anche riusciti a decidere la data delle nozze, quando un attimo dopo vi ritrovate a risolvere un nuovo, inestricabile dilemma: chi saranno i miei testimoni? La scelta dei testimoni non è affatto semplice. Ci sono tante persone care che vorremmo far partecipare, diciamo così, più attivamente al nostro giorno più bello e che non vorremmo scontentare, allora che fare?

Innanzitutto va detto che, nonostante non ci sia un limite al numero di testimoni per ogni sposo, la scelta ricade solitamente su quattro persone, le quattro persone che rappresentano per voi un punto di riferimento, nei quali continuerete a riporre la vostra fiducia e dai quali riceverete sostegno in caso di bisogno. Sì perché il ruolo del testimone è, innanzitutto, affettivo. Egli deve essere sempre presente per gli sposi, aiutandoli ad affrontare le piccole o grandi difficoltà che dovessero presentarsi  dopo le nozze. In secondo luogo il testimone ha anche un ruolo giuridico, poiché, con la sua firma, è chiamato ad attestare la validità di un atto pubblico, che in questo caso è appunto quello del matrimonio. Il testimone, inoltre, nel momento dello scambio delle promesse, si avvicina agli sposi per ascoltare dalla loro voce i fatidici tre “Sì” pronunciati dagli ormai prossimi marito e moglie. Il testimone, quindi, sancisce l’impegno dei coniugi, suggellando la loro unione. Ma torniamo alla scelta.

  • Non lasciatevi condizionare da mamme o nonne che vorrebbero conferire questo onore a lontani parenti o amici di famiglia e non pensate nemmeno di affidare questo ruolo a qualcuno solo come ricompensa per qualcosa. Un altro errore che si fa piuttosto spesso è quello di scegliere un testimone solo perché, in caso contrario, potrebbe restare scontento. Niente di più sbagliato! Questo è il vostro matrimonio e avete tutto il diritto di avere accanto a voi le persone che voi ritenete davvero importanti!
  • Scegliete con il cuore la persona che vorreste continuare ad avere accanto nella vostra nuova vita matrimoniale. L’amico o l’amica sincera ed affidabile la persona che conoscete da una vita, quella con la quale avete condiviso la vostra infanzia o la vostra adolescenza e che sapete resterà un punto di riferimento per sempre. O ancora la persona che ha visto nascere la vostra unione e che è stata, appunto, testimone dell’incontro che vi ha portato al matrimonio.
  • Fratelli o amici? Solitamente i testimoni si scelgono tra fratelli o sorelle, ma in realtà se ci pensiamo queste persone hanno già un loro ruolo ben definito, in quanto fratelli o sorelle degli sposi! Se possibile diamo a qualcun’altro questo onore, scegliendo tra amici o altri parenti. Se scegliete una coppia all’interno di un gruppo numeroso di amici, spiegate loro la motivazione per evitare che eventuali malcontenti.
  • Confrontatevi tra di voi pensando che i quattro testimoni sono di entrambi e bisogna evitare di avere accanto persone, diciamo così, poco gradite con le quali non si è mai instaurato un vero feeling.